6 giocatori UPL, trasferito con successo in Bundesliga

Contro Dolgopolov è stato avviato un procedimento penale ai sensi della parte 4 dell’articolo 111 del codice PENALE «volontaria causando gravi danni alla salute, per negligenza ha causato la morte della vittima». Per sei mesi Vladimir è andato a «luoghi non così lontani», ma già nel mese di maggio 2015 Frunze, il tribunale distrettuale di San Pietroburgo ha modificato la misura preventiva per i domiciliari. Più tardi una punizione di nuovo è stato cambiato: questa volta Dolgopolov rilasciato su cauzione – l’arbitro non ha visto le cause di rinnovare la precedente misura di prevenzione.

Il verdetto finale lo stesso tribunale è stato annunciato il 21 gennaio. Vladimir Dolgopolov riconosciuto colpevole di picchiare la moglie e condannato a 10 anni di reclusione con la dicitura «per lesioni personali gravi, con conseguente morte». preso in custodia in aula.

È noto che la punizione Dolgopolov sarà scontare in una colonia penale. Tuttavia, gli avvocati sperano in una riduzione della pena e l’intenzione di presentare ricorso contro la decisione della corte. Curioso che sul lato Vladimir ha parlato e padre di Natalia, che pure ha più volte detto che suo figlio è innocente. Sì e, secondo molti conoscenti atleta, a San Pietroburgo il suo amato e rispettato.

“…”Siamo stanchi di tutti questi procedimenti che durano da più di un anno. Padre di sei mesi rimasto solo così la «Croce», sulla base di ciò che può causare danni ai partecipanti del processo, anche se le prove e non è stato presentato. Tutte le parti per il padre, e questa situazione è già teso”, – ha detto alla fine dello scorso anno in un’intervista la figlia di Vladimir Daria….”

“…”Per me questa notizia — shock. Volodja in squadra è stato un uomo tranquillo. Incontrato con lui dopo la sua carriera di veterani giochi. Notato qualcosa di strano. Ci sono ragazzi forti e duri. Ma Volodja così non è stato. Lui e sul campo sempre cazzate ha condotto”, ha commentato la decisione della corte di Oleg Salenko, l’ex compagno di squadra Dolgopolov….”

Lo stesso Vladimir nega completamente il suo senso di colpa, che subito dopo la sentenza ha detto in comunione con i giornalisti del canale televisivo «San Pietroburgo».
“…”Come posso essere d’accordo con la decisione della corte, se non lo stato? Non ho mai fatto niente moglie», – ha detto Dolgopolov.

Dynamo questo inverno ha dato in affitto due calciatori – Artem Kravets e . Entrambi si trasferirono in Bundesliga – a Stoccarda e Schalke, rispettivamente. Squadra del campionato tedesco non è la prima volta prestare attenzione a UPL in cerca di guadagno, e prima del loro acquisto diventavano estremamente utile. Offriamo ricordare sei più memorabili trasferimenti dal UPL in Bundesliga.

6-5. Boris Porta e Vladlen Yurchenko

Mentre Porta e Yurchenko non ha ancora fatto un nome per se stesso in Bundesliga. Stanno solo facendo i primi passi verso ciò che è necessario per ottenere una regolare pratica di gioco. Ma merita attenzione il percorso effettuato talentuosi centrocampisti a questo scopo. Entrambi i calciatori sono stati considerati promettenti per gli standard FDA, ma, rimanendo nel campionato ucraino, è difficile sperare in un serio progresso. Il livello è qualcosa che non quadra lo stesso.

Porta lanciò con 17 anni di età, a odessa «Burgas», ma la fretta ha preso la decisione di andare a mosca «Dinamo», che quindi mai e non ha giocato. Poi è stato un tentativo di tornare in patria, ma la seconda venuta di «Mare» e case a «Hoverla» in totale, ha portato solo una partita ufficiale. Boris già compiuto 21 anni, e ha deciso di tentare di nuovo la forza all’estero. Servizio navetta in «Stoccarda», inoltre, non prometteva niente di buono, al massimo, cosa che in questa stagione ha raggiunto la Porta, è il discorso per la terza composizione in terza Bundesliga. Ma con l’arrivo di Jürgen Boris ha iniziato a ottenere il tempo di gioco. Finora solo uscendo in sostituzione. Tuttavia, questo già gli darà molta più esperienza di gioco per un paio di stagioni in UPL.

Noi raccomandiamo anche: informazioni aziendali e anche la pagina vedere ma anche il nostro nuovo partner vedere